Recensioni libri, Uncategorized

RECENSIONE “La ragazza nell’acqua” di Robert Bryndza

Ciao a tutti,

oggi vi parlo di un thriller poliziesco edito Newton Compton: ‘La ragazza nell’acqua’ di Robert Bryndza, terzo capitolo di una serie ma che si può leggere anche indipendentemente dai due precedenti.

la ragazza nell'acqua

Valutazione: stella pienastella pienastella pienastella pienastella mezza

 

Sinossi

Il detective Erika Foster ha appena ricevuto una soffiata che le indica il luogo in cui è nascosta la prova per sventare un grosso giro di traffico di droga. Seppure sospettosa, ordina la perquisizione di una cava in disuso alla periferia di Londra. Quello che non si aspetta è che, scavando nel fango, oltre alla droga venga ritrovato un piccolo scheletro, subito identificato. Si tratta di Jessica Collins, scomparsa ventisei anni prima all’età di soli sette anni. Il caso fece un grandissimo scalpore e il mistero dietro la scomparsa di Jessica non venne mai risolto. Cominciando a indagare grazie alle nuove prove, Erika si addentra in un caso difficilissimo, in un costante alternarsi di passato e presente. Dovrà fare i conti con i segreti della famiglia Collins, i rimorsi del detective divorato dal senso di colpa per non aver mai ritrovato Jessica, e un altro omicidio avvenuto vicino alla cava. Chi conosce la verità? E perché qualcuno non vuole che il caso venga finalmente chiuso?

Recensione

Quando è uscito ‘La ragazza nell’acqua’ l’ho acquistato praticamente subito, nonostante il precedente mi avesse delusa parecchio, ero sicura di voler dare a Bryndza una seconda possibilità e ho fatto bene. Il primo, ‘La donna di ghiaccio’ mi era piaciuto molto, il secondo ‘La vittima perfetta’ non mi aveva fatta impazzire, questo terzo thriller invece per me è davvero bellissimo, a mio parere nettamente superiore, sia a livello di trama che di scrittura, rispetto ai precedenti.

Fermo restando che la scrittura di questo autore è molto scorrevole e coinvolgente, ho trovato che in ‘La ragazza nell’acqua’ la narrazione sia molto più completa, più ricca di dettagli, di descrizioni che vanno a creare un’atmosfera più cupa e a tratti davvero angosciante.

Quando vivi una bugia, ti entra così in profondità che ti spinge quasi a credere che sia la verità.

‘La ragazza nell’acqua’ è stata una bellissima lettura, ricca di avvenimenti inaspettati e colpi di scena. La trama che il lettore si troverà davanti è molto complessa ma sviluppata in maniera impeccabile. Ci troveremo immersi nelle indagini e nei pensieri di Erika. Di per sé la scaletta è simile alle precedenti, alcune scelte sono divenute ormai il tratto distintivo dell’autore, e questo direi che è l’unico appunto che posso fare a questo romanzo. Se non avessi letto i precedenti, probabilmente non sarei riuscita a prevedere alcuni fatti accaduti e sicuramente avrei dato una valutazione di cinque stelline piene. Pertanto, avrei preferito qualche uscita più originale che si staccasse totalmente dai precedenti volumi.

Come ho già anticipato lo stile di scrittura è molto coinvolgente che ci trasporta immediatamente nel vivo delle indagini e ci si sente subito come in una puntata di C.S.I. Le descrizioni degli ambienti e delle sensazioni creano momenti di inquietudine e ansia completando alla perfezione una narrazione già ricca di suspense.

I personaggi che dire, in questo terzo capito vengono meglio definiti, ben caratterizzati, e finalmente non ho odiato la protagonista Erika Foster. In entrambi i precedenti la protagonista mi aveva davvero infastidita, in questo romanzo invece è stata piacevole e finalmente ha tolto quella boria odiosa che la distingueva.

“L’unica cosa che posso fare nella vita è la poliziotta. Non sono una moglie, non sarò mai una madre. È questa la mia vita”.

“E cosa accadrà fra dieci anni, quando dovrai andare in pensione, Erika?” rispose. “Devi trovare un posto tutto tuo in questo mondo. Un posto dove essere felice senza essere un poliziotto”.

Quindi se cercate un thriller che vi tenga incollati alle pagine e che scorra veloce sotto i vostri occhi questo è sicuramente una lettura che vi può piacere, a me è piaciuto tantissimo e non posso che consigliarlo.

Spero di avervi incuriositi e se lo avete letto fatemi sapere cosa ne pensate.

A presto.

-Federica-

Link all’acquisto Amazon (cartaceo € 9,00) https://amzn.to/2DyUkrM (ebook € 2,99) https://amzn.to/2Hx8bmA

3 pensieri riguardo “RECENSIONE “La ragazza nell’acqua” di Robert Bryndza”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...